• slide_1
  • slide_2
  • slide_3
  • slide_4
  • slide5
  • slide6
  • san-petronio-2
  • slide8
  • notturno-2
  • slide10

Il Comune di Bologna

Il Comune di Bologna

All’inizio del 1915 l’Amministrazione Comunale di Bologna, allora guidata dal sindaco socialista Francesco Zanardi, decise di avviare la pubblicazione di una propria rivista mensile, per diffondere fra i cittadini le notizie sulle realizzazioni degli uffici comunali. Nacque così «La Vita cittadina. Bollettino mensile di cronaca amministrativa e di statistica» che uscì regolarmente, con cadenza mensile, fino a tutto il 1920, quando i tragici fatti di Palazzo d’Accursio del 21 novembre indussero l’Amministrazione a decretare l’interruzione delle pubblicazioni.

Nel corso del 1923 vennero dati alle stampe solo i bollettini statistici, mentre la rivista vera e propria tornò ad uscire dall’inizio del 1924. Inizialmente cambiò il titolo principale in «Bollettino del Comune di Bologna», ma mantenne pressoché invariati il sottotitolo («Rassegna mensile di cronaca amministrativa e di statistica») e l’intera impostazione interna. La pubblicazione continuava ad essere curata dall’Amministrazione comunale, in particolare dall’Ufficio di Stato Civile e di Statistica, ma nel luglio del 1924 la direzione passò all’Ufficio Istruzione. Nel 1925 la rivista cambiò nuovamente nome, diventando «Il Comune di Bologna», intestazione che manterrà per i dieci anni successivi e che è quella con cui è comunemente conosciuta. A partire dal dicembre del 1926, alla rivista fu impressa una chiara direzione di Regime e dal 1929 cambiò il sottotitolo, un più semplice «Rivista mensile municipale»; con l’inizio del 1935 il titolo divenne infine «Bologna. Rivista mensile del Comune».

La pubblicazione della rivista cessò improvvisamente con il numero di agosto-settembre-ottobre 1939 dal titolo Bologna e l’autarchia: l’avvicinarsi della guerra richiese sacrifici da parte di tutti, compreso il risparmio di carta. La pubblicazione riprese poi, molto mutata, solo nel dopoguerra a partire dal 1948, per proseguire fino al 1994 quando cessò definitivamente.

La rivista è già indicizzata al seguente link

CLICCA QUI

COMITATO PER BOLOGNA STORICA E ARTISTICA

COMITATO PER BOLOGNA STORICA E ARTISTICA Ente Morale D.P. 28-6-1956 N. 1716 MEDAGLIA D’ORO AI BENEMERITI DELLE ARTI Strada Maggiore n° 71 | 40125 BOLOGNA